Girando nei Borghi Italiani

Da non perdere

ANGHIARI


indietro
   Anghiari: la Battaglia e Leonardo

Il 29 giugno 1440 la Lega, composta dalla Repubblica Fiorentina, dalla Repubblica di Venezia e dallo Stato Pontificio, ottenne una importantissima vittoria nella pianura di Anghiari contro l'esercito dei Milanesi guidato dal Piccinino. Il successo consentý ai Fiorentini di conquistare gli stendardi dei nemici e di emergere come nuova potenza nel panorama politico e militare dell'Italia centrale di metÓ Quattrocento, ma li rese anche protagonisti e in un certo senso arbitri di molta parte della politica di quel periodo, anzi consentý loro di affiancarsi al cammino della Chiesa, la quale, investita da gravi problematiche di ordine istituzionale e teologico, era alla ricerca di una difficile unitÓ al suo interno in seguito alla rivolta democratica condotta dai padri partecipanti ai concili di Costanza (1414-18) e Basilea (1431-49) che non riconobbero la Chiesa nell'autoritÓ papale. Per questo la vittoria di Anghiari assunse un rilievo del tutto particolare anche per la politica del papa per essere stata l'evento di riferimento degli stati italiani del tempo alla ricerca di un equilibrio nuovo e stabile, soprattutto la Chiesa. Questa, dopo l'ultimo Giubileo di fine Trecento, ritrov˛ nel concilio di Firenze del 1439 non solo l'unitÓ tra la chiesa di oriente e quella di occidente, ma si stava preparando a un nuovo Giubileo di rigenerazione, che sarebbe giunto nel 1474 per volere di Sisto IV.

Di qui dunque la necessitÓ di considerare la battaglia, e tutte le sue conseguenze, come un evento di portata ben pi¨ ampia di quella che sinora le Ŕ stata assegnata (essenzialmente politica e militare), in quanto dopo di essa la Chiesa ritrov˛ il prestigio del suo pontefice a iniziare da quando Eugenio IV, rifugiatosi in Firenze, trov˛ qui gli strumenti per tornare da protagonista nella scena politica italiana.    Tanto importante la battaglia che, nel maggio del 1503, Leonardo da Vinci ebbe l'incarico di eseguire, nella Sala del Consiglio del Palazzo della Signoria, un grande affresco dove fosse raffigurata e degnamente celebrata la vittoria conseguita dal Fiorentini sui Milanesi. 

Dell'opera rimangono tuttavia solo alcuni disegni preparatori e parziali copie successive. Sulla base di queste premesse l'Amministrazione Comunale di Anghiari e l'Associazione Pro Anghiari, con la fondamentale collaborazione della Soprintendenza ai Beni A.A.A.S. di Arezzo, intendono ricordare lo storico avvenimento organizzando una serie di manifestazioni che inizieranno nel prossimo mese di giugno e proseguiranno negli anni successivi. 

Il fine dell'Amministrazione Ŕ quello di dare vita a un appuntamento fisso per la vita culturale della vallata offrendo alla cittÓ uno spazio individuato nei saloni del Museo Nazionale di Palazzo Taglieschi e nell'adiacente Palazzo del Marzocco dove possano essere raccolti gli strumenti del racconto dell'evento, che fa ormai parte della storia e dell'identitÓ del luogo.Per quanto riguarda il Museo Taglieschi, Ŕ giÓ in atto una forma di cogestione tra Stato e Comune per valorizzare e razionalizzare la bella raccolta d'arte (sculture lignee di Tino da Camaino e Jacopo della Quercia, presepe in terracotta invetriata di Andrea della Robbia) custodita nel palazzo quattrocentesco situato nel cuore del borgo medievale anghiarese. Il progetto delle manifestazioni prenderÓ il suo avvio il 29 giungo 2000 con un Convegno internazionale di Studi sulla battaglia di Anghiari, evento giunto al suo 560░ anniversario. Questo si svolgerÓ in tre giornate o sezioni (artistica, letteraria, storica) con interventi di illustri studiosi della civiltÓ quattrocentesca.Oltre al Convegno, che si concluderÓ con la pubblicazione degli atti relativi, si prevede la realizzazione di uno spazio espositivo permanente che accoglierÓ la ricostruzione dell'opera leonardesca da parte dell'artista Vittoria Chierici effettuata attraverso un percorso di immagini e studi grafici eseguiti sulla base di una puntuale indagine compositiva e prospettica. Saranno realizzati anche collegamenti in rete con i ‘siti’ leonardeschi e un plastico con la ricostruzione della battaglia, mentre una serie di postazioni multimediali fornirÓ la visualizzazione dell'evento trasferito in cd-rom.



Anghiari
Storia e Cultura
Musei
Artigianato e Commercio
Gastronomia
Dove Mangiare
Dove Dormire
Visite Guidate
La Battaglia
Manifestazioni 2002
I Dintorni
Il Paesaggio
Cartografia
Informazioni
Comune di Anghiari     
Assessorato al Turismo ANGHIARI (AR) ITALY  
Centralino Tel. +39 0575 789522 info@anghiari.it www.anghiari.it
Il sito ufficile dell'Amministrazione Comunale di Anghiari
 
www.girando.it
Autore Fabio Montagnani
webmaster@girando.it
Ultimo aggiornamento il 1 Giugno 2017
Pagine viste

dal 26 ottobre 2000