Girando nei Borghi Italiani

Da non perdere

LA STORIA DI ASCIANO, IL PAESE "DEL GARBO"
Dagli Etruschi alla Repubblica senese un fiorente centro commerciale

Asciano, situato su una collina nell'alta valle dell'Ombrone e immerso nel suggestivo paesaggio delle Crete senesi, Asciano si trova lungo l'antica via Lauretana, una strada in cui si alternano lande argillose e casolari rustici, boschetti di querce e castelli medievali, selve di cipressi e piccole pievi di campagna. Il paese, che Ŕ stato un importante centro commerciale, Ŕ di origine etrusca e il suo nome deriva dalla famiglia Haxia, proprietaria delle terre poste tra il fiume Ombrone e il torrente Asso.
Dopo la colonizzazione romana, il toponimo assunse la forma latina di Axus. In epoca longobarda Asciano divenne una curtis regia, per poi passare ai conti della Scialenga durante la dominazione carolingia. Con l'avvento dei comuni, il feudo fu gradualmente assorbito nell'orbita della Repubblica di Siena. Milizie ascianesi si distinsero nella battaglia di Montaperti del 1260, in cui i ghibellini senesi inflissero una dura sconfitta ai guelfi fiorentini.
Proprio a seguito di questo episodio, narrano gli storici locali, i cittadini si guadagnarono l'epiteto di "garbati ascianesi", che da allora qualifica il piccolo borgo immerso tra le crete senesi. Secondo un'altra versione, tuttavia, l'appellativo deriva dal nome delle lane che nel XIV secolo venivano importate dalla regione portoghese dell'Algarve. Comunque sia, Ŕ certo che tra Medioevo ed etÓ moderna Asciano assunse un importante ruolo economico.
Il paese non era solo una famosa piazza commerciale, ricca di fiere e mercati in cui si smerciavano cereali, foraggi, vino e olio, ma anche un luogo rinomato per le industrie tessili, del cuoio e della ceramica, la cui produzione Ŕ durata fino alla metÓ del XIX secolo. Anche nella fase discendente, il borgo ha seguito il percorso di Siena, passando sotto il dominio dei Medici prima e dei Lorena dopo. Con il plebiscito dell'11 e del 12 marzo 1860, infine, fu annesso al regno di Sardegna, diventando successivamente un centro dinamico della provincia senese. Oggi il comune di Asciano conta pi¨ di seimila abitanti e una importante vitalitÓ socio-economica: il centro storico conserva immutato il suo aspetto medievale, ricco di memorie e di tradizione, mentre nelle sue vie si respira ancora un'atmosfera semplice e genuina.

Terre di Siena 
Asciano
Abbazia Monte Oliveto
Abbazia Monte Oliveto Foto
Storia di Asciano
Asciano Palazzo Corboli
Pecorino
Trekking nelle Crete Senesi
Il Palio dei ciuchi
Settembre Ascianese
Con la collaborazione di: Cristian Lamorte Ufficio Stampa Comune di Asciano cell. 338 7348579
IMpress Tel: 0577 391114 e-mail: redazione@agenziaimpress.it web: www.agenziaimpress.it
 
www.girando.it
Autore Fabio Montagnani
webmaster@girando.it
Ultimo aggiornamento il 1 Giugno 2017
Pagine viste

dal 26 ottobre 2000